Bonus Idrico

Ultima modifica 7 dicembre 2018

Dal 1 luglio 2018 sarà possibile richiedere il bonus sociale idrico o bonus acqua per la fornitura di acqua.

Che cos'è
Si tratta di una misura volta a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto di una famiglia in condizione di disagio economico e sociale. 
E' stata prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2016, emanato in forza dell'articolo 60 del cosiddetto Collegato Ambientale (legge 28 dicembre 2015, n. 221) e successivamente attuata con provvedimenti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.
Consente di non pagare un quantitativo minimo di acqua a persona per anno. Tale quantitativo è stato fissato in 50 litri giorno a persona (18,25 mc di acqua all'anno), corrispondenti al soddisfacimento dei bisogni essenziali.

A chi è rivolto
Hanno diritto ad ottenere il bonus acqua gli utenti diretti ed indiretti del servizio di acquedotto in condizioni di disagio economico sociale, cioè che sono parte di nuclei familiari:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro se con almeno 4 figli a carico.

Prima di iniziare
Per presentare la domanda, oltre al modulo compilato con i propri dati anagrafici e i riferimenti che identificano la fornitura, servono:

  • un documento di identità;
  • un'eventuale delega con le generalità, nel caso in cui il servizio viene richiesto da terze persone e non dal soggetto direttamente interessato; 
  • un'attestazione ISEE in corso di validità;
  • un'attestazione che contenga i dati di tutti i componenti del nucleo ISEE (nome-cognome e codice fiscale);
  • un'attestazione per il riconoscimento di famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico), se l'ISEE è superiore a 8.107,5 euro (ma entro i 20.000 euro).

Le informazioni per identificare la fornitura sono reperibili in bolletta e sono:

  • il codice fornitura; 
  • il nominativo del gestore idrico (il soggetto che gestisce il servizio di acquedotto e che emette la fattura).

Nel caso di un utente indiretto queste ultime due informazioni non sono obbligatorie, ma è assolutamente preferibile averle a disposizione al momento della presentazione della domanda. 
https://www.arera.it/it/consumatori/idr/bonusidr.htm#diritto1

Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ufficio dei Servizi Sociali.


Servizi Sociali

Via del Monte 23, Todi 06059
Tel.: 075 8956738 / 075 8956736
E-mail: federica.stagnari@comune.todi.pg.it
Orario - Mattina: Lunedì - Mercoledì e Venerdì dalle 9.00 alle 12.00
Pomeriggio: Giovedì dalle 15.30 alle 17.30

 

Informazioni sulla Privacy
Allegato formato pdf
Scarica
Domanda Semplificata Bonus
Allegato formato pdf
Scarica
Domanda Bonus
Allegato formato pdf
Scarica